Campus

La promozione innovativa della Lettera al Consumatore si avvale di canali indipendenti del mondo consumeristico, organizzato nel Campus, una piattaforma condivisa da Consumatori interessati e/o appassionati di temi socio-economici, strutturato su tre pilastri.

Il primo pilastro è il data base degli aderenti, organizzato in dodici cluster d’interesse, che hanno partecipato alle interazioni consumeristiche consolidate negli anni. Si tratta in pratica di Consumatori che hanno aderito nel tempo alle ricerche di ConsumerLab, che hanno dimostrato interesse a ricevere informazioni e a rapportarsi costruttivamente con le Imprese, esprimendo in libertà i propri giudizi.

Il secondo pilastro è il Social Set animato dai autentici e motivati, altamente  si tratta di una rete multipolare di Consumatori diventati esperti, riconosciuti dopo una attività di interazione indipendente costruita nel web. appunto, perché “figli” del web e perché accreditati e credibili presso il proprio pubblico o nei gruppi di discussione.

Sono proprio i Consumatori, attivi nel coinvolgimento e nella partecipazione, a fornire le informazioni più utili. Contemporaneamente fanno valutazioni su come considerano le Imprese, quanto le ritengano credibili, attendibili, convincenti, raccontando le loro esperienze.

Il terzo pilastro, che completa la migliore affermazione delle attività promozionali, è il WOR (Web Opinion Reader), un data mining che monitorizza, aggrega e sintetizza le conversazioni estratte dai post pubblicati sui diversi social network e spazi web di interazione varia (CGM – Consumer Generated Media); un’immensa base dati (data lake) che si accumula ogni giorno via Internet. Il WOR filtra e organizza i dati anche per elaborare modelli predittivi del comportamento dei Consumatori determinando la ricorrenza di parole-chiave nei flussi informativi. L’effetto immediato è una stima flash sulle aspettative (nowcasting) dei Consumatori attivi nel web (più curiosi e informati, comunque più influenti) per poi rilevare i sentiment necessari per capire i trend del mercato.